Villa Vescova diventa teatro per raccontare la vita di santa Bertilla Boscardin

Villa Vescova diventa teatro per raccontare la vita di santa Bertilla Boscardin

Villa Vescova diventa teatro per raccontare la vita di santa Bertilla Boscardin

Domenica 9 ottobre 2022 gli ambienti interni ed esterni di Villa Vescova, fulcro del progetto di inclusione sociale per persone in misura alternativa al carcere o ex detenute “Coltivare la speranza: tessitori di lavoro, arte e legalità”, faranno da scenario della rappresentazione teatrale “Santa Bertilla Boscardin, per puro amore”.

Si tratta di uno spettacolo itinerante, messo in scena dalla compagnia “Gli incompiuti”, che racconta Anna Francesca Boscardin (che sarebbe diventata santa Bertilla) dalla gioventù agli ultimi concitati giorni, in un percorso di obbedienza e umiltà dalle molte vicissitudini, perfetto compimento del motto “A Dio tutta la Gloria, agli altri tutta la Gioia, a me tutta la fatica”.

Lo spettacolo, della durata di 35 minuti, sarà proposto in quattro rappresentazioni: alle 9.30, alle 11.15, alle 15 e alle 16.30.

L’accesso è consentito ad un numero massimo di 30 spettatori per rappresentazione. La prenotazione è fortemente consigliata e per la partecipazione è richiesto un contributo libero.

Contatti per prenotazioni: tel. 0444 1270209 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.30); e-mail info@villavescova.it.

Parcheggi:
– Piazza del Popolo (davanti alla chiesa di San Michele)
– Parcheggio pubblico posto tra via Roma e via Zanella
A persone con disabilità o con difficoltà motorie sarà consentito il parcheggio all’interno del cortile della villa.

Scarica la locandina

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.